“Pina… cucina con amore!” – 28° ricetta: “Pizza di uova”

Pizza di uova
Serves 4
Secondo piatto veloce e gustoso.
Stampa
Preparazione
10 min
Preparazione
10 min
Ingredienti
  1. 6 uova
  2. 3 cucchiai di latte
  3. 30 gr parmigiano
  4. 30 gr pecorino romano
  5. sale q.b.
  6. pepe q.b.
  7. 10 pomodorini piccadilly o salsa di pomodoro
  8. 100 gr provoletta dolce
  9. origano q.b.
  10. olio evo q.b.
Istruzioni
  1. Accendiamo il forno a 180°.
  2. In una terrina sbattiamo le uova, aggiungiamo il latte, il parmigiano, il pecorino, il sale ed il pepe.
  3. Ungiamo con olio una teglia quadrata 20 x 25 o una rotonda 18/20 di diametro. Versiamo al suo interno le uova ed inforniamo in forno caldo per circa 7/8 min, fino a quando iniziano a rapprendersi.
  4. Nel frattempo laviamo e tagliamo a pezzettini i pomodorini e la provoletta.
  5. Tiriamo fuori dal forno la teglia, mettiamo il formaggio (fig.1), il pomodoro, ed infine sale, origano, pepe ed un filo di olio evo.
  6. Rimettiamo in forno e lasciamo cuocere per 10 minuti sino a doratura del formaggio.
  7. Servire calda.
Note
  1. Note: un secondo piatto veloce, buono e sfizioso. Un modo diverso ed allegro di presentare le uova. Di sicuro successo. Ovviamente gli ingredienti possono variare secondo la vostra fantasia.
C.R.A.L. Città Metropolitana di Messina http://www.cralprovme.it/
Fig. 1

Fig. 1

“Pina… cucina con amore!” – 27° ricetta: “Torta con crema di pistacchio in base croccante”

Torta con crema di pistacchio in base croccante
Stampa
Preparazione
30 min
Preparazione
30 min
Ingredienti
  1. 2 pacchetti di biscotti secchi tipo oro saiwa
  2. 100 gr burro
  3. ½ lt latte intero
  4. 1 boccetta di crema di pistacchio
  5. pistacchio in polvere q.b.
  6. 2 tuorli di uovo
  7. 50 gr farina 00
  8. 40 gr zucchero
  9. cacao amaro q.b.
  10. cuoricini di cioccolato
  11. mandorle a lamelle q.b.
Istruzioni
  1. Polverizzare i biscotti servendosi di un frullatore o porli tra due fogli di carta forno e schiacciarli con un mattarello.
  2. Sciogliere il burro, unirlo ancora caldo, ai biscotti sbriciolati. Creare, aiutandosi con le mani un composto umido ed omogeneo.
  3. Foderare una teglia rotonda con carta da forno, inumidita, strizzata ed asciugata. Versare dentro i biscotti ed appiattirli aiutandosi con il dorso di un cucchiaio sino a creare la base della torta (fig.1). Mettere in frigo per 30 minuti.
  4. Nel frattempo preparare la crema al pistacchio.
  5. In una ciotolina sbattere i tuorli con lo zucchero agg. a pioggia la farina ed a filo il latte intiepidito, versare in un pentolino e porre a cuocere su gas dolce mescolando sempre. Al primo bollore spegnere e fuori dal fuoco sempre mescolando, agg la crema di pistaccho e qualche cucchiaio di pistacchio in polvere. Lasciare raffreddare completamente.
  6. Uscire dal frigo la base della torta, versare sopra la crema FREDDA (fig.2).
  7. Decorare come foto copertina, servendosi di un coppa pasta che posizioneremo al centro della torta. All’interno del coppa pasta metteremo il pistacchio in polvere, mentre all’esterno, servendoci di un colino a rete decoreremo con il cacao. Qualche cuoricino di cioccolato e qualche lamella di mandorle completerà la nostra decorazione. Prima di servire tenere in frigo per almeno 5 ore.
Note
  1. CONSIGLIO: questa torta si gusta meglio se preparata il giorno prima.
C.R.A.L. Città Metropolitana di Messina http://www.cralprovme.it/

“Pina… cucina con amore!” – 26° ricetta: “Riso venere con gamberetti e bottarga di tonno in crema di zucca rossa”

Riso venere con gamberetti e bottarga di tonno in crema di zucca rossa
Serves 10
Piatto gourmet molto chic
Stampa
Preparazione
40 min
Preparazione
40 min
Ingredienti
  1. 1 confez. Riso venere
  2. 1 kg zucca rossa
  3. 2 confez. di gamberetti surgelati o 500 gr freschi sgusciati
  4. 4 cucchiai di vino bianco
  5. 2 porri
  6. 1 spicchio di aglio
  7. olio evo
  8. 1 cucchiaio aceto balsamico
  9. parmigiano q.b.
  10. pecorino romano q.b.
  11. 1 cuore di dado
  12. bottarga di tonno grattugiata q.b.
Utensili
  1. 1 coppa pasta medio
Istruzioni
  1. Bollire il riso venere in acqua salata per 40 minuti, scolarlo, metterlo in una ciotola, versare un filo di olio rimestando e metterlo da parte.
  2. Pulire la zucca rossa e tagliarla a fettine (fig.1).
  3. In una capiente padella mettere il porro affettato, l’olio e fare imbiondire (fig.2), agg. il cuore di dado la zucca, sfumare con l’aceto, aggiungere ½ bicchiere di acqua coprire e far cuocere circa mezz’ora. Quando la zucca diventerà morbida frullarla aggiungendo il parmigiano, il pecorino e se il caso un pizzico di sale. Otterremo cosi una crema morbida che metteremo da parte.
  4. In un’altra padella mettiamo a rosolare l’aglio ed il porro tagliati finemente con l’olio evo, agg. i gamberetti, sfumiamo con vino bianco e lasciamo cuocere qualche minuto.
  5. Preleviamo un numero di gamberetti per la decorazione finale, pari al numero dei commensali, infine aggiungere il riso nero lessato precedentemente e lo amalgamiamo ai gamberetti.
  6. A questo punto impiattiamo mettendo sul piatto prima un mestolo di crema di zucca ben calda, poi al centro, servendoci del coppa pasta, inseriamo il riso, leviamo il coppa pasta ed in cima al riso poggiamo un gamberetto ed una generosa spolverata di bottarga di tonno (foto copertina).
  7. Servire caldo.
Note
  1. Consiglio: questa pietanza è molto chic, e si presta ad una preparazione a più step. Sia il riso che la crema di zucca possono essere preparati prima. Alla fine basta assemblare gli ingredienti in padella e servire.
C.R.A.L. Città Metropolitana di Messina http://www.cralprovme.it/

“Pina… cucina con amore!” – 25° ricetta: “Ravioli al pesto con sbriciolata di noci e mandorle”

Ravioli al pesto con noci e mandorle
Serves 5
Delizioso primo piatto
Stampa
Total Time
10 min
Total Time
10 min
Ingredienti
  1. 3 conf. di ravioli ricotta e spinaci da 250 gr
  2. 1 conf. di pesto alla genovese senz’aglio
  3. 3 cucchiai di panna
  4. 30 gr di burro
  5. Parmigiano q.b.
  6. ¾ di tazza di acqua di cottura della pasta
  7. 10 gherigli di noci
  8. Mandorle a filetti q.b.
Istruzioni
  1. Mettiamo sul fuoco l’acqua in una pentola a bollire.
  2. In una padella versiamo il pesto, il burro e la panna (fig.1), sciogliamo sul fuoco per qualche minuto.
  3. Caliamo i ravioli nell’acqua salata, a metà cottura li passiamo nella padella insieme ad un po’ di acqua di cottura, aggiungere il parmigiano (fig.2) e finiamo la cottura mantecando.
  4. Impiattiamo come in foto e serviamo caldissimi.
Note
  1. Consigli: un primo piatto rapido gustoso e di bella presentazione... se volete preparare il pesto in casa pestate o frullate 80 gr di foglie di basilico insieme a 1 bustina di pinoli 30 gr parmigiano 30 gr pecorino, 90gr olio evo.
C.R.A.L. Città Metropolitana di Messina http://www.cralprovme.it/

“Pina… cucina con amore!” – 24° ricetta: “Gamberetti al profumo di agrumi di Sicilia”

Gamberetti al profumo di agrumi di Sicilia
Serves 4
Delizioso secondo di pesce.
Stampa
Preparazione
10 min
Cottura
25 min
Total Time
35 min
Preparazione
10 min
Cottura
25 min
Total Time
35 min
Ingredienti
  1. 350 gr di gamberetti freschi sgusciati (circa 25)
  2. 250 gr pangrattato fine
  3. 30 gr parmigiano
  4. 30 gr pecorino romano
  5. olio evo q.b.
  6. il succo e la scorza grattugiata di mezzo limone
  7. il succo e la scorza grattugiata di mezza arancia
  8. ½ cucchiaino senape dolce
  9. insalata verde
Per le decorazione
  1. 4 fettine di arancia e scorza grattugiata
  2. pepe nero
  3. aceto balsamico
Istruzioni
  1. Condire il pangrattato con il parmigiano il pecorino ed il sale.
  2. Mettere i gamberetti sgusciati in un piatto dove avremo precedentemente versato 5 cucchiai di olio e il succo di ½ limone. Passiamo i gamberetti nel pangrattato condito, facendolo aderire bene.
  3. A questo punto inseriamo i gamberetti negli appositi spiedini di legno. (fig.1)
  4. Foderiamo di carta forno una capiente teglia, spennelliamo con olio evo la carta ed adagiamo gli spiedini. (fig2)
  5. Cuociano in forno caldo a 180° per 20/25 minuti sino a doratura.
  6. Nel frattempo prepariamo una vinaigrette con il succo dell’arancia, la senape ed un pizzico di sale con la quale condiremo l’insalata verde.
  7. Ultimata la cottura dei gamberetti li poggiamo sull’insalatina condita aggiungiamo le scorze grattugiata di arancia e limone e decoriamo come in foto. (fig.3)
Note
  1. Consiglio: potete preparare prima gli spiedini, importante cuocerli al momento e servirli caldi.
C.R.A.L. Città Metropolitana di Messina http://www.cralprovme.it/